Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Guida alla corretta citazione delle norme APNR: una brochure per le PA

apnr-brochure-PA uni su magazine qualitàCome citare correttamente una norma all’interno di documenti legislativi?

Ecco il vademecum nella nuova brochure UNI

Il rapporto tra normazione e legislazione è ben consolidato. Sono molteplici, infatti, le norme tecniche citate all’interno di bandi e provvedimenti aventi forza cogente.

In termini più generali si può affermare che le norme declinino in termini specifici i principi affermati nei dispositivi di legge.

In tal senso uno dei casi più emblematici della sinergia virtuosa tra norme e leggi è dato dalla L. 4/2013 “Disposizioni in materia di professioni non organizzate che proprio nel 2023 ha festeggiato i suoi primi 10 anni, celebrati in un evento dedicato.

Affinché questo processo virtuoso dispieghi appieno il suo potenziale è tuttavia indispensabile conoscere al meglio alcune peculiarità dell’Infrastruttura per la Qualità – che comprende normazione tecnica, accreditamento e valutazione delle conformità (certificazione) – e apprenderne correttamente il “linguaggio”.

Molto spesso, infatti, l’uso scorretto o l’errato richiamo di una norma all’interno di un Disegno di Legge, di un Decreto o di un bando pubblico può portare confusione, soprattutto quando il contenuto è relativo alla qualificazione e alla certificazione di una determinata figura professionale non regolamentata.

Perché nasce quindi questo documento?

È importante creare uniformità nella comunicazione e collaborare sinergicamente con le istituzioni per assicurare citazioni corrette, al fine di evitare un improprio utilizzo delle terminologie, partendo dalla citazione della norma (sigle o date mancanti), erroneo uso degli strumenti dell’Infrastruttura per la Qualità (certificazione e accreditamento confusi tra loro) o semplicemente la citazione parziale di norme.

Questa nuova brochure si pone dunque come uno strumento pratico e guida per la Pubblica Amministrazione volto a facilitare il richiamo alla qualificazione a norma UNI e alla certificazione accreditata nelle varie pubblicazioni da parte delle Istituzioni competenti.

Tra i contenuti del documento redatto dalla Cabina di Regia “Professioni” di UNI e approvato dalla Giunta Esecutiva in data 05 ottobre 2023, troviamo in primis la corretta definizione e le differenze tra normazione, accreditamento e certificazione accreditata, con esempi dettagliati sulle citazioni di norme, tra corretto e scorretto utilizzo della stessa e le raccomandazioni pratiche su come citare le norme sulle professioni.

La guida è scaricabile gratuitamente da qui.

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

logo uni 2022 su magazine qualità

2024-01-17T14:30:14+01:00Gennaio 18th, 2024|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima