Il futuro dell’ingegneria di processo nel Gruppo Gaser

PERCORSO DI SVILUPPO DELLE TESI DEI GIOVANI INGEGNERI DEL POLITECNICO DI MILANO

La collaborazione tra Gaser Ossido Duro (sede centrale del Gruppo Gaser) ed i dipartimenti di Ingegneria Chimica e di Ingegneria dei Materiali e delle Nanotecnologie del Politecnico di Milano è attiva da molti anni ed ha consentito all’organizzazione di creare solide basi per lo sviluppo di progetti di miglioramento, riguardanti sia i processi produttivi che le competenze del personale.

Oggi il Responsabile Ricerca e Sviluppo è un giovane ingegnere chimico che, dopo aver elaborato la sua tesi in collaborazione con Gaser Ossido Duro, è entrato a far parte dell’organico diventando punto di riferimento per tutti i progetti di Innovazione. L’impegno al miglioramento continuo del Gruppo Gaser ha consentito, proprio in questi giorni, ad un altro giovane ingegnere di sviluppare una tesi di miglioramento di un processo di anodizzazione consolidato.

L’anodizzazione è un trattamento superficiale di finitura che consiste nella formazione di un sottile strato di ossido sulla superficie del materiale. Lo strato di ossido che si forma ha un colore grigio, ed è possibile ottenere anche degli effetti con l’aggiunta di pigmenti organici. Oltre a permettere la colorazione dell’alluminio, il trattamento di anodizzazione serve ad aumentare la resistenza alla corrosione, la durezza superficiale, migliorare la lubrificazione e l’adesione. Il tutto grazie alla porosità dello strato di ossido superficiale.

GRUPPO GASER SU MAGAZINE QUALITA'Di seguito presentiamo il percorso di sviluppo della tesi e come pensiamo si possa estendere alle future collaborazioni con giovani talentuosi.

DEFINIZIONE DEL PERCORSO SVILUPPO TESI IN AZIENDA

  • Analisi preliminare con i docenti universitari delle possibili tematiche di interesse: materie prime alternative, analisi energetiche, miglioramento delle prestazioni dei processi in essere;
  • Selezione dell’argomento della Tesi e del candidato;
  • Introduzione in azienda del giovane tesista con percorso di affiancamento al Responsabile Ricerca e Sviluppo e Responsabile di Produzione per la formazione sui parametri critici dell’attuale processo ed individuazione delle possibilità di miglioramento;
  • Ricerca della materia prima con minor impatto dal punto di vista costi e consumi energetici (termici ed elettrici) a sostituzione di quella ad oggi in uso che, pur presentando notevoli prestazioni in termini di durezza, resistenza alla corrosione, proprietà autopulenti e catalitiche, risulta essere molto costosa ed energivora (temperatura di lavoro 40°C e tensione 120V).

SVILUPPO TESI: RICERCA DEI PARAMETRI DI PROCESSO CON MATERIA PRIMA SOSTITUTIVA

  • Selezione della materia prima che possa garantire prestazioni in termini di durezza e resistenza alla corrosione, equivalenti a quella attuale, rinunciando a caratteristiche considerate minori (non autopulente e non catalitico). In questa analisi è stato fondamentale il contributo del Politecnico di Milano che, grazie all’esperienza sviluppata negli anni, è riuscito a supportare il giovane tesista nella scelta della materia prima più idonea al processo industriale;
  • Ricerca della formulazione chimica per la sostituzione della materia prima nel bagno di trattamento superficiale dei particolari in alluminio;
  • Pianificazione delle prove di laboratorio: variazione dei parametri critici temperatura, voltaggio e tempo di permanenza nei bagni;
  • Analisi di pre-industrializzazione con prove di simulazione per la ricerca delle configurazioni ottimali in termini di durezza e resistenza alla corrosione. Durante le varie prove è emerso che l’utilizzo della nuova configurazione del bagno potrebbe presentare il vantaggio di una maggiore flessibilità dell’aspetto estetico dei particolari laddove il colore possa diventare caratteristica di rilievo per i potenziali clienti.

PROSSIMI PASSI: INDUSTRIALIZZAZIONE ED ANALISI DI MERCATO

Nella fase finale, la nuova risorsa ha avuto la possibilità di presentare la sua tesi e concludere il percorso universitario per accedere direttamente al mondo del lavoro accettando la proposta di collaborazione del Gruppo Gaser. Pertanto, i prossimi sviluppi prenderanno in considerazione:

  • la possibilità di poter partecipare al processo di industrializzazione e validazione del suo progetto.
  • la valutazione di collaborazioni con giovani talenti anche presso altre aziende del Gruppo Gaser, così da rendere attivo il coinvolgimento nel percorso di sviluppo del Sistema di gestione dell’Innovazione;
  • l’analisi dettagliata delle necessità di supporti informatici e strumentali per la realizzazione dei progetti di ricerca e sviluppo;
  • l’analisi delle necessità dei clienti attuali e potenziali per la verifica del TLR (Technical Level Readiness) dei progetti in fase di studio.

Di fondamentale importanza saranno gli aspetti di valutazione degli impatti ambientali dei nostri processi che saranno quindi elemento comune a tutte le attività di innovazione.

Il Gruppo Gaser continua nella sua mission approcciandosi al mondo dei trattamenti superficiali dei metalli con un’ottica green.

Comunicazione a cura del Gruppo GaserLOGO GASER SU MAGAZINE QUALITA'

Print Friendly, PDF & Email
2021-05-04T12:59:44+01:00Maggio 3rd, 2021|News|
Torna in cima