Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Fatturazione elettronica ed eProcurement

Nei giorni scorsi AgID ha ospitato i lavori dei comitati CEN incaricati di standardizzare le procedure a livello europeo.

uni Fatturazione elettronica su magazine qualità

Introdurre standard nel campo della fatturazione elettronica e dei contratti pubblici (eProcurement), per realizzare un sistema di appalti completamente digitale che consenta l’interoperabilità tra i diversi sistemi nazionali: questo l’obiettivo dei lavori di normazione attualmente in corso di sviluppo in ambito europeo.

E il ruolo che il nostro Paese intende svolgere in questo percorso è confermato dalla disponibilità di AgID – Agenzia per l’Italia Digitale (l’agenzia tecnica della Presidenza del Consiglio che garantisce la realizzazione degli obiettivi dell’Agenda digitale italiana) ad ospitare nei giorni scorsi presso la propria sede i lavori dei comitati CEN/TC 434 (“Electronic Invoicing“) e CEN/TC 440 (“Electronic Public Procurement“), incaricati appunto di standardizzare le procedure a livello europeo.

Lo sviluppo di standard tecnici in questo ambito è fondamentale (si pensi ad esempio, in tema di fatturazione elettronica, alle specifiche tecniche della serie UNI CEN EN 16931), e lo è tanto più nel contesto della revisione della nostra legislazione nazionale sugli appalti pubblici (si pensi al Decreto legislativo 31 marzo 2023 n. 36, in materia di contratti pubblici).

Non c’è dubbio infatti che la trasformazione digitale italiana passi anche attraverso questi lavori di normazione, nonché attraverso una efficace sinergia tra norme tecniche e legislazione.

“Le plenarie e gli incontri dei gruppi di lavoro del CEN/TC 440 sugli appalti pubblici elettronici e del CEN/TC 434 sulla fatturazione elettronica si sono conclusi con successo“, spiega Andrea Caccia, chairman del citato CEN/TC 434. “Grazie all’intenso lavoro svolto, nel mese di luglio saranno pubblicate le prime tre norme europee sull’eProcurement, contenenti le specifiche di coreografia per le aree di business eCatalogue, eOrdering ed eFulfilment (EN 17015-1, EN 17016-1 e 17017-1). Per garantire una copertura completa del panorama normativo sull’eProcurement, nel programma di lavoro del CEN/TC 440 è previsto, ed è attualmente in corso, un lavoro coordinato su altre 13 norme europee“.

Indubbiamente in questo campo si registrano notevoli passi in avanti.

“Significativi progressi sono stati fatti anche sull’estensione al settore privato degli standard sulla fatturazione elettronica“, aggiunge Andrea Caccia, “e in relazione alla riforma in corso della direttiva IVA, grazie anche alla partecipazione ai lavori della Commissione Europea. In particolare, nell’ambito dell’iniziativa VAT in the Digital Age, sono state affrontate le tematiche degli obblighi di rendicontazione IVA e della fatturazione elettronica, che rientrano nella riforma della direttiva“.

Il CEN/TC 434 sta dunque lavorando su diversi fronti per favorire l’adozione e il corretto uso della fatturazione elettronica: “Questo emerge con chiarezza dal suo programma di lavoro“, conclude Andrea Caccia, “che include attività di sviluppo e manutenzione di documenti di supporto, specifici Rapporti Tecnici sull’estensione al B2B e l’introduzione di un meccanismo flessibile di estensione del modello base per gestire le esigenze specifiche dei settori di business e la sua possibile estensione anche a livello internazionale“.

Per informazioni:
UNINFO – Tecnologie informatiche e loro applicazioni
Web: https://www.uninfo.it/
Email: uninfo@uninfo.it

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

logo uni 2022 su magazine qualità

2024-06-21T15:22:39+01:00Giugno 21st, 2024|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima