Contraffazione dei prodotti in ingresso nel mercato UE: report della Commissione Europea

contraffazione-ingresso-nel-mercato-UELa Commissione europea ha pubblicato il Report EU Customs Enforcement of Intellectual Property Rights – Results at the EU border 2016 che offre una panoramica attenta e puntuale in merito alla contraffazione dei prodotti in ingresso nel mercato UE.

Le cifre pubblicate dalla Commissione europea mostrano che le autorità doganali nel 2016 hanno bloccato, al confine dell’UE, più di 41 milioni di prodotti contraffatti e falsificati.

Si parla di valori complessivi di oltre 670 milioni di euro. In particolare i prodotti di uso comune, potenzialmente pericolosi per la salute e la sicurezza (come cibo e bevande, medicinali, giocattoli e beni elettrici), rappresentano oltre un terzo di tutti i beni bloccati alle frontiere.

Il report della Commissione europea sulle azioni doganali viene rilasciato annualmente a partire dal 2000 e si basa sui dati trasmessi dalle amministrazioni doganali degli Stati membri alla Commissione.

I dati forniscono informazioni preziose che supportano l’analisi delle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale e aiutano altre istituzioni come l’Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale e l’OCSE a mappare i dati economici e le vie più comuni utilizzate dai contraffattori.

Le principali tematiche del report sono ben sintetizzate nel documento Special Briefing No. 06 – July 2017, disponibile in allegato.

2017-11-16T19:16:30+00:00 News|