Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Novità dalla commissione Mobili: pubblicate le UNI EN 15939, UNI EN 17214 e UNI/TR 11653

Per ogni ambiente il mobile adatto … certo ma che sia “a regola d’arte”!

Questo il pensiero di fondo che la normazione intende perseguire ogni volta che si parla di mobili. A questo proposito la commissione omonima ha di recente recepito in lingua italiana le norme EN 15939, EN 17214 e realizzato la UNI/TR 11653. Vediamole qui di seguito.

Il primo documento specifica i metodi di prova per la verifica della capacità di carico di tutti i tipi di dispositivi di fissaggio a parete, per mobili contenitori e loro componenti, per tutti i campi di applicazione.

Non si applica a dispositivi destinati e impedire il ribaltamento di mobili contenitori. Le prove consistono nell’applicazione di carichi e forze che simulano l’utilizzo funzionale tipico, nonché l’utilizzo improprio che può essere ragionevolmente previsto. Ad eccezione della prova di corrosione, i test sono previsti per valutare le caratteristiche indipendentemente dai materiali, dalla progettazione/costruzione o dai processi di fabbricazione. Inoltre, possono essere condotti solo sull’elemento fissato al mobile o sulla combinazione dell’elemento fissato al mobile e l’elemento fissato alla parete. Il fissaggio alla parete non è incluso. Le prove di resistenza sono eseguite su un telaio di prova con caratteristiche specifiche. I risultati sono validi solo per i dispositivi testati. Ad eccezione della prova di corrosione, non sono inclusi l’invecchiamento e l’influenza di calore e umidità.

Il secondo documento definisce procedure per la valutazione visiva delle superfici dei mobili in relazione ai difetti, al colore e alla variazione della brillantezza (gloss).

Non è applicabile a caratteristiche costruttive o dimensioni geometriche, per esempio parallelismo dei bordi, mentre è applicabile a tutte le superfici dei mobili, ad eccezione delle superfici tessili e in pelle. Si applica alle ispezioni delle merci in entrata e in uscita, nonché alle valutazioni locali

L’ultimo documento – Il rapporto tecnico – costituisce una guida per la stesura di capitolati tecnici per la fornitura di sedute per ufficio.

Si applica alla fornitura di sedute da lavoro e per visitatore per ufficio. Non si applica alle forniture di tavoli, scrivanie, mobili contenitori e schermi, per le quali è stato pubblicato l’UNI/TR 11654.

Informazioni per l’acquisto

UNI EN 15939:2019 “Accessori per mobili – Resistenza e capacità di carico dei dispositivi di fissaggio a parete”

Euro 55,00 + iva (in lingua inglese) – Euro 72,00 + iva (in lingua italiana)

UNI EN 17214:2019 “Valutazione visiva delle superfici dei mobili”

Euro 55,00 + iva (in lingua inglese) – Euro 72,00 + iva (in lingua italiana)

UNI/TR 11653:2020 “Mobili per ufficio – Capitolato tecnico tipo per la fornitura di sedute per ufficio”

Euro 46,00 + iva (in lingua italiana)

Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi. L’abbonamento annuale a tutte le norme è disponibile a partire da 200 euro: scopri come!

Divisione Vendite

Tel. 0270024200 (call center dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì) – Email: vendite@uni.com

Comunicazione a cura di UNI – Ente Italiano di Normazione

UNI su Magazine Qualità

2020-03-31T09:11:02+01:00Marzo 31st, 2020|UNI - Ente Italiano di Normazione|
Torna in cima