Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Certificazione sulla Parità di Genere anche per Allianz

Letizia Barbi, Direttore Risorse Umane di Allianz S.p.A.: “Siamo lieti di aver ottenuto la Certificazione per la parità di genere Uni/PdR 125:2022, che attesta ulteriormente il nostro impegno, a trecentosessanta gradi e da sempre, a realizzare strategie e buone pratiche sui temi di Diversità, Equità e Inclusione”.

Allianz su magazine qualità

Allianz S.p.A. ha ottenuto la Certificazione per la parità di genere riconosciuta dallo standard nazionale Uni/PdR 125:2022. Questo riconoscimento certifica l’impegno della Compagnia nell’implementare le politiche di gestione per la parità di genere all’interno della propria organizzazione, che in Italia ha oltre 4.700 dipendenti e nel promuoverle anche esternamente.

La finalità del sistema di certificazione per la parità di genere è di accompagnare e stimolare le imprese ad adottare politiche adeguate a ridurre il divario di genere in tutte le aree maggiormente critiche per lo sviluppo professionale delle donne. In particolare, la Certificazione Uni/PdR 125:2022 ha l’obiettivo di perseguire una maggiore qualità del lavoro femminile, promuovendo la trasparenza dei processi lavorativi, riducendo il “gender pay gap”, aumentando le opportunità di crescita in azienda e tutelando la maternità e il work-life balance.

La Certificazione, di durata triennale, è stata conferita ad Allianz S.p.A. al termine di un approfondito percorso di valutazione, condotto da Intertek, basato sull’analisi di sei aree e di molteplici indicatori chiave.

Le sei aree sono:

  1. la cultura e la strategia
  2. la governance
  3. i processi delle Risorse Umane
  4. le opportunità di crescita e inclusione
  5. l’equità remunerativa per genere
  6. la tutela della genitorialità e la conciliazione vita-lavoro.

Letizia Barbi, Direttore Risorse Umane di Allianz S.p.A. ha dichiarato:

“Siamo lieti della Certificazione per la parità di genere Uni/PdR 125:2022, da poco ottenuta, che attesta ulteriormente il nostro impegno, a trecentosessanta gradi e da sempre, a realizzare strategie e buone pratiche sui temi di Diversità, Equità e Inclusione, come confermano le Certificazioni conferite anche quest’anno da Top Employers Italia e da EDGE, che ci ha riconosciuto “EDGE Move”.

Allianz e il welfare a favore dei dipendenti e loro familiari

L’impegno di Allianz a favore del Welfare e al supporto delle famiglie dei dipendenti si articola attraverso programmi innovativi e unici nel panorama italiano, con l’obiettivo di ottimizzare l’equilibrio tra lavoro e vita privata.

Un esempio distintivo è rappresentato da Allianz Time With Kids, che consente ai genitori con bimbi di età tra i 6 e gli 11 anni di venire in ufficio con i propri figli – durante i periodi delle lunghe vacanze scolastiche – iscrivendoli al campus gratuito organizzato nelle principali sedi di lavoro, a Milano e a Trieste.

Ampia flessibilità di orari oltre alla possibilità di smart working per il 50% del tempo lavorativo, vengono proposti, tra i vari servizi, sconti per asili nido, asilo nido all’interno dell’azienda a Trieste, campus sportivi multidisciplinari per i figli tra gli 11 e i 14 anni. Vengono offerte borse di studio per gli studenti più meritevoli fino alla laurea, e per tutti è attiva l’assistenza psicologica telefonica gratuita; si possono seguire corsi di lingua on line estesi ai dipendenti e ai loro familiari e gli esperti di Risorse Umane offrono consulenza per l’orientamento al lavoro dei figli, delle sorelle e dei fratelli dei dipendenti.

Allianz investe nel sostenere la professionalizzazione dei giovani e propone in Italia il progetto Dualità scuola-lavoro, pensato per avvicinare al mondo del lavoro gli studenti delle scuole superiori, a cui Allianz offre un percorso di apprendistato di primo livello biennale retribuito e certificato.

Per attrarre i giovani talenti vengono proposti molti programmi formativi in collaborazione con prestigiose università ed enti esterni per favorire lo sviluppo dell’innovazione nel settore. Ad oggi, circa 200 colleghe e colleghi sono parte della Community Allianz Alumni che raggruppa chi ha beneficiato di un Master finanziato nel tempo dall’azienda.

2024-03-29T15:17:59+01:00Marzo 29th, 2024|Parità di Genere|
Torna in cima