Certificazione “Forest Stewardship Council” per Parco Oglio Sud

Parco Oglio Sud su Magazine QualitàGrazie all’adesione ad Afp-Associazione Forestale di Pianura e a WaldPlus, il Parco Regionale Oglio Sud ha ottenuto la certificazione “Forest Stewardship Council” (Fsc) dei propri boschi.

Oltre al Parco anche due aziende pioppicole del territorio hanno aderito all’iniziativa.

Nei giorni scorsi c’è stata la prima fase del processo di valutazione sia per il Parco, sia per l’Azienda Agricola Sant’Alberto di  Gianfranco Baboni  di Gazzuolo.

Il raggiungimento della certificazione forestale è il risultato di un lungo percorso. Fin dal 2001 il Parco Oglio Sud, guidato dal presidente  Alessandro Bignotti , ha attuato una strategia per il ripristino della continuità ecologica lungo il fiume attraverso la ricostruzione di boschi nelle fasce perifluviali.

In quasi vent’anni e grazie a diversi contributi sia pubblici, sia privati il Parco ha ricostruito circa 50 ettari di nuovi boschi mettendo a dimora oltre 120 mila alberi e gestendo boschi esistenti su una superficie di ulteriori 43 ettari. Molte altre iniziative con privati ed enti hanno permesso di far crescere ulteriormente il patrimonio forestale in un territorio in cui i boschi erano sostanzialmente scomparsi o relegati a terreni estremamente marginali.

L’Fsc è un’organizzazione internazionale non governativa, indipendente e senza scopo di lucro, nata nel 1993 per promuovere la gestione responsabile di foreste e piantagioni. Il marchio Fsc identifica i prodotti contenenti legno proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici. La foresta di origine è stata controllata e valutata in maniera indipendente in conformità a questi standard.

Anche in Italia il marchio Fsc ha assunto un ruolo di primo piano nel mercato dei prodotti forestali quali legno, carta e prodotti non legnosi (come ad esempio il sughero).

Fsc si propone come punto di riferimento nella legalità e sostenibilità della filiera legno-carta, in accordo con i più attuali standard di gestione responsabile della risorsa forestale.

2019-01-29T17:35:21+00:00News|