CASTEL: DAL 1961 ALL’INDUSTRY 4.0

La Castel nasce a Milano nel 1961 con la ragione sociale di “FRIGORACCESSORI CASTEL”; i soci fondatori furono i sigg. Egidio Sisti e Ambrogio Castelli. L’azienda, a carattere artigianale, si sviluppa rapidamente: nel 1965 si trasferisce a Cologno Monzese e nel 1973 a Pessano con Bornago dove costruisce un proprio edificio industriale nel quale si realizza, ancora oggi,  tutta la produzione. A partire da quel periodo, le macchine manuali per le lavorazioni meccaniche vengono gradualmente sostituite con altre semiautomatiche ed automatiche; vengono inseriti anche i montaggi, collaudi e imballaggi automatici così da aumentare la produttività e migliorare la qualità dei prodotti. Viene creato un laboratorio prove dotato di impianti e strumentazioni idonei al collaudo e miglioramento dei prodotti esistenti e per la realizzazione di nuovi. Nel 1981, proseguendo nella propria crescita, assume la partecipazione di una nuova società, la Cofrind Srl a Gessate (MI), che produce filtri per la refrigerazione. Cofrind sarà definitivamente incorporata nel 2005. Nel 2010 nasce la Castel Refrigeration Co. LTD in Shanghai, Cina, una strategica piattaforma logistica e di sviluppo commerciale in Asia e Pacifico.

Qualità e Ambiente

Nel 1992 la Castel s.r.l. ottiene, tra le prime in Italia, la certificazione del Sistema di Qualità secondo ISO 9002 che si sviluppa, nel 1998, con l’acquisizione la certificazione del Sistema Qualità secondo ISO 9001, ora ISO 9001:2015; vengono nel frattempo conseguite anche varie certificazioni di prodotto (UL, PED, VDE). Nel 2014 viene acquisita la Certificazione Ambientale ISO 14001, ambito traguardo che valorizza un modo di lavorare attento alle tematiche ambientali.

SmartFab

Castel, con l’introduzione della piattaforma SmartFab, entra nel mondo di Industry 4.0, mondo al quale si sta affacciando grazie al continuo processo di perfezionamento dei prodotti e delle tecnologie. L’azienda sta lavorando alla digitalizzazione degli impianti produttivi di Pessano, mettendo a punto un processo di sviluppo totalmente digitalizzato per affinare ulteriormente l’efficienza della catena produttiva e contribuire a una migliore qualità del lavoro degli addetti in linea. L’espressione Industry 4.0 esprime una visione del futuro secondo cui le imprese industriali e manifatturiere, grazie alle tecnologie digitali, aumenteranno la propria competitività per effetto di una maggiore interconnessione delle proprie risorse (impianti, persone, informazioni) sia interne alla fabbrica, sia distribuite lungo la catena del valore. Ed è proprio in quest’ottica che Castel s’inserisce nel mondo di Industry 4.0 per analizzare i propri processi e ottimizzarli: questo passo vuole rappresentare per Castel un’opportunità per essere sempre più competitiva. Castel è un’azienda attenta e pronta all’innovazione, che fa dell’eccellenza la propria caratteristica e vuole continuare a garantirla nei prodotti e nei servizi offerti ai propri clienti.

Il piano strategico di sviluppo e crescita di Castel prevede l’intervento in tre ambiti:

  • Connessione con progetti di IoT sugli impianti con conseguente sviluppo di una piattaforma Cloud.

  • Digitalizzazione con l’introduzione di smart device e touch screen in produzione.

  • Intelligenza con l’introduzione di analitycs per la gestione di big data.

Il percorso di analisi e di sviluppo del progetto ha portato Castel ad implementare nel suo shop floor una piattaforma innovativa, SmartFab, in collaborazione con Rold, key partner del nostro piano strategico di Digital Trasformation. La piattaforma Smartfab connette uomo, macchina e informazione: permette infatti di monitorare, analizzare e gestire i dati e le informazioni provenienti dagli impianti e dalle altre strutture aziendali rendendoli disponibili in tempo reale tanto su dispositivi fissi (lavagne interattive, PC) e mobili (tablet e smartphone) quanto su dispositivi indossabili (smartwatch). In questo c’è un vero cambio di paradigma perché la tecnologia che oggi è embedded nei dispositivi elettronici di tutti i giorni e diventa supporto anche in fabbrica e nei sistemi produttivi.

Industry 4.0 non significa portare il digitale nelle fabbriche, ma trasferire attraverso Smartfab i dati, prima chiusi nelle macchine, direttamente agli utenti che lavorano sulle macchine stesse: è un cambio di paradigma importante nonché uno dei primi obiettivi di Castel. La produzione di Castel oggi mostra lungo le linee di assemblaggio, con le quali ha avuto inizio il progetto, l’istallazione di soluzioni Smart Signage di Samsung (display interattivi) per il controllo e l’analisi dei flussi di informazioni. Si incontrano operatori che indossano smartwatch per poter gestire gli allarmi e poter rispondere tempestivamente alle urgenze, mentre negli uffici i manager sono connessi in tempo reale e condividono gli aggiornamenti costanti che provengono dagli impianti produttivi.

Passione, innovazione e affidabilità

Castel commercializza il proprio prodotto in oltre 90 paesi in tutto il mondo essendo presente con il suo marchio in Medio Oriente, Brasile, India, Russia e in Nord America. Castel è conosciuta come costruttore di qualità e partner qualificato dai più importanti costruttori mondiali di impianti di condizionamento e refrigerazione. Passione, innovazione e affidabilità: tre parole che racchiudono l’ingrediente principale del segreto di Castel, dalle origini del suo successo fino ad oggi.

2018-02-11T15:10:38+00:00 Industry 4.0, Manifatturiero|