LA RICETTA DI BUREAU VERITAS ITALIA PER LA GESTIONE RESPONSABILE DELL’ENERGIA E DELL’AMBIENTE

Il 13 aprile a Perugia il seminario sulle certificazioni per la Green Economy

Diagnosi energetica, certificazioni ambientali ed energetiche come strumenti per competere sul mercato della Green economy.

Su questi temi, ma anche sul programma di cofinanziamento della Regione Umbria risvolto alle Pmi, Bureau Veritas Italia presenta la sua ricetta di gestione responsabile dell’energia e dell’ambiente.

L’occasione sarà fornita dal seminario che lo stesso Bureau Veritas Italia organizza a Perugia, presso la sede della Camera di Commercio (via Cacciatori delle Alpi 42-Sala Rossa) il 13 aprile prossimo.

Seminario nel corso del quale saranno illustrati i principali ambiti di applicazione, i requisiti e i vantaggi delle certificazioni ISO 50001 relative ai sistemi di Gestione dell’Energia, UNI CEI 11352 relativa alle Energy Service Company e della certificazione delle competenze degli Esperti Gestione Energia secondo la norma UNI CEI 11339.

L’evento risponde a una precisa domanda di informazione e di comunicazione in un settore in cui sta crescendo l’attenzione delle imprese, anche in seguito all’obbligo, fissato dal decreto legislativo 102/2014, per le imprese di eseguire una diagnosi energetica in attuazione del programma di cofinanziamento della Regione Umbria rivolto alle PMI per promuovere diagnosi e certificazioni energetiche (ISO 50001)

Sotto i riflettori anche la Legge 221/2015 che identifica nelle certificazioni ambientali ed energetiche (es. ISO 14001 e ISO 50001 Carbon Footprint, etc.) gli  strumenti per competere nel mercato della Green Economy (vantaggi nell’aggiudicazione degli appalti pubblici, riduzioni delle cauzioni, criteri premianti per l’ottenimento di contributi, agevolazioni e finanziamenti pubblici).

Print Friendly, PDF & Email
2016-03-18T09:48:42+01:00News|