(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.data-privacy-src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-58090058-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');

BANDI DI GARA, ON LINE UNA SEZIONE “AD HOC” SUL SITO DI ACCREDIA

Una sezione web per supportare stazioni appaltanti e operatori del mercato nella redazione dei bandi di gara che utilizzano il riferimento agli standard e alle valutazioni di conformità accreditate. E’ attivo il nuovo servizio per PA e privati.

Un’intera area del sito web dedicata ai Bandi di gara. Accredia ha attivato un nuovo strumento pensato per gli operatori del mercato e le stazioni appaltanti della PA nell’ambito degli appalti e dei contratti pubblici. Si tratta di un nuovo servizio informativo e operativo per promuovere il corretto richiamo alle valutazioni di conformità e all’accreditamento nei bandi di gara sia pubblici che privati.

La sezione del sito si compone di tre sottosezioni: Sportello bandi, FAQ e Linee guida.

Lo Sportello bandi è stato aperto per accogliere le diverse e molteplici segnalazioni che arrivano ad Accredia, in tema di valutazioni di conformità connesse agli appalti. E’ aperto ai soci dell’Ente e ai loro Associati, che coprono una gran parte degli interessati, tra operatori del mercato, soggetti accreditati, consumatori e Pubbliche Amministrazioni. Vengono gestite solo le segnalazioni relative ai dubbi sulla correttezza formale e sostanziale dei riferimenti alle valutazioni di conformità o all’accreditamento, nel contesto del bando, e le risposte non entrano in alcun modo nel merito delle procedure di assegnazione.

Le FAQ, generiche e anonime, sono pensate sia per rispondere alle diverse segnalazioni sia per anticipare i bisogni informativi del mercato e delle stazioni appaltanti, in merito ai riferimenti o all’utilizzo delle valutazioni di conformità nei bandi di gara.

Le Linee guida sono un agile documento rivolto alle stazioni appaltanti pubbliche e agli acquirenti privati, per diffondere e supportare le buone pratiche nei processi di approvvigionamento, attraverso la conoscenza dell’accreditamento e delle sue applicazioni. L’obiettivo è infatti chiarire caratteristiche e differenze delle tipologie di valutazione della conformità definite nelle principali norme tecniche, così come fornire indicazioni operative sul loro uso più appropriato e sul modo in cui richiederle correttamente.

L’attivazione della sezione “Bandi di gara” rientra tra le attività di formazione e informazione che Accredia svolge regolarmente per favorire la corretta redazione dei bandi di gara, per quanto riguarda i riferimenti, non solo all’accreditamento, ma più in generale all’Infrastruttura della Qualità (IQ) ovvero il sistema complesso che unisce l’accreditamento, le valutazioni di conformità, la normazione tecnica e la metrologia.

Il Codice dei Contratti pubblici – D.Lgs. 50/2016, del resto, ha reso molto più stringente il ricorso alle valutazioni di conformità accreditate per provare i requisiti di lavori, forniture e servizi acquisiti dalla PA, arrivando a rendere obbligatoria l’applicazione dei Criteri Ambientali Minimi (CAM) ossia i requisiti, tra cui le norme tecniche, che garantiscono il Green Public Procurement.

Sempre in tema di appalti, questa volta lato formazione, partirà entro fine anno un nuovo progetto di Accredia che, insieme a UNI e ITACA, la struttura della Conferenza delle Regioni che si occupa di trasparenza degli appalti, gestirà corsi di formazione e-learning per le stazioni appaltanti.

Fonte: Sito ACCREDIA

 

Print Friendly, PDF & Email
2019-10-03T08:38:50+01:003 Ottobre, 2019|Edilizia, In evidenza|