Air Liquide annuncia ambiziosi obiettivi di sostenibilità per AGIRE in vista di un futuro sostenibile

Nell’ambito della sua strategia di crescita, che combina performance economica e sviluppo sostenibile,   Air Liquide presenta nuovi obiettivi per AGIRE in vista di un futuro sostenibile

Obiettivi di sostenibilità AIR LIQUIDE su Magazine Qualità

L’ambizione del Gruppo è di fare realmente la differenza con un piano strutturato su tre assi:

  • Abbattimento delle emissioni di CO2 in vista di una società LOW-CARBON
  • Cura dei pazienti
  • Fiducia come base per interagire con i collaboratori e per costruire una governance di prim’ordine

ABBATTIMENTO delle emissioni di CO2

In linea con l’Accordo di Parigi del 2015, il Gruppo si impegna ad affrontare l’urgenza del cambiamento climatico e della transizione energetica, puntando alla NEUTRALITÀ CARBONICA entro il 2050, con due tappe intermedie fondamentali nel 2025 e nel 2035:

  • iniziare a RIDURRE le proprie emissioni di CO2 in VALORE ASSOLUTO intorno al 2025
  • Raggiungere una RIDUZIONE del 33% delle proprie emissioni di CO2 legate agli Scope 1 e 2 entro il 20351 , rispetto al 2020

All’interno di questo contesto, il Gruppo mantiene anche il suo obiettivo di ridurre del -30% la propria intensità di carbonio in kg CO2/€ (Ebitda)2 nel 2025, rispetto al 2015. 

Per decarbonizzare le proprie attività, Air Liquide farà leva sulla cattura di CO2, accelerando la produzione di idrogeno a basso tenore di carbonio attraverso l’elettrolisi e impiegando materie prime rinnovabili come il biometano. Per quanto concerne le emissioni indirette, ci concentreremo sull’aumento dell’efficienza energetica e sul consumo di elettricità a basse emissioni di carbonio.

Air Liquide svilupperà, inoltre, un’ampia gamma di soluzioni dedicate ai propri clienti per aiutarli a ridurre la loro impronta di carbonio. Queste soluzioni includono l’offerta di gas a basso tenore di carbonio, l’accompagnamento dei clienti nella trasformazione dei loro processi industriali, la competenza riconosciuta in materia di cattura del carbonio, nonché una strategia di acquisizione di asset dei clienti finalizzata alla riduzione delle loro emissioni di CO2.

Questo piano prevede anche un’accelerazione dello sviluppo dell’IDROGENO, il cui fatturato dovrebbe almeno triplicare entro il 2035 per raggiungere oltre 6 miliardi di euro. Il Gruppo conseguirà questo obiettivo investendo circa 8 miliardi di euro nella catena di valore dell’idrogeno a basse emissioni di carbonio e contribuendo allo sviluppo di un ecosistema dell’idrogeno low-carbon per l’industria e la mobilità pulita. Entro il 2030, Air Liquide mira a portare la sua capacità totale di elettrolisi a 3 GW3.  

CURA dei pazienti

In qualità di attore chiave a livello globale nell’HEALTHCARE, il Gruppo intende compiere un ulteriore passo avanti e rafforzare il proprio contributo sociale migliorando la qualità della vita dei pazienti cronici a domicilio nelle economie mature e facilitando l’accesso all’ossigeno medicale per le comunità rurali dei Paesi a basso e medio reddito. 

Questo approccio si tradurrà:

  • Da un lato, nella promozione di percorsi di cura personalizzati per i pazienti, facendo leva sul supporto digitale e umano
  • Dall’altro lato, nel dotare di ossigeno le strutture di assistenza primaria nei villaggi e nel mettere a disposizione il nostro know-how a supporto delle comunità locali, espandendo le nostre partnership con le ONG

FIDUCIA come base per interagire con i nostri collaboratori e costruire una governance di prim’ordine 

Oltre alla sicurezza, che è un prerequisito assoluto per tutte le attività, il Gruppo si impegna a proporre una COPERTURA SANITARIA di base comune al 100% dei collaboratori e a promuovere l’inclusione e la diversità, in particolare al fine di raggiungere una percentuale del 35% di donne tra i managers entro il 2025. In questo modo continueremo a creare un ambiente di lavoro sicuro, inclusivo e motivante. Inoltre, i collaboratori avranno la possibilità di dedicare del tempo a una missione o a un progetto locale, in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile del Gruppo.

Per quanto riguarda la governance d’impresa, il Gruppo, forte di un Consiglio di amministrazione diversificato e indipendente, continuerà a implementare le migliori prassi in termini di etica, dialogo responsabile e relazioni strette con tutti gli azionisti.

Benoît Potier, Presidente e Amministratore Delegato di Air Liquide, ha dichiarato: Stati, cittadini e imprese: noi tutti condividiamo una responsabilità nel costruire il futuro. La performance economica e lo sviluppo sostenibile sono al centro della strategia di crescita di Air Liquide. 

La nostra esperienza, che poggia su un modello di business diversificato e particolarmente resiliente, ci permette di ottenere una crescita costante oggi e, al contempo, di impegnarci con convinzione per preparare il futuro. In questo contesto, presentiamo nuovi, ambiziosi impegni in termini di sostenibilità, con l’obiettivo di fare una reale differenza. 

Non vogliamo soltanto raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050 e lottare contro il cambiamento climatico, favorendo la transizione energetica grazie al ruolo chiave giocato dall’idrogeno. Includiamo all’interno del nostro approccio di sviluppo sostenibile anche la sanità, le risorse umane e la governance. È con questa visione globale che Air Liquide si impegna ad AGIRE oggi per un futuro sostenibile.”

Air Liquide è certificata con  Certiquality  su più schemi, per vederli, Clicca Qua

Print Friendly, PDF & Email
2021-03-23T16:36:36+01:00Marzo 23rd, 2021|Sostenibilità|
Torna in cima