Magazine Qualità

Magazine Qualità

Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità - Condividiamo la Qualità e l'Eccellenza - Dati e Notizie dal Mondo della Qualità -

Magazine Qualità

Esteso il progetto Twinning per l’Ente georgiano di metrologia e normazione GEOSTM

Il progetto Twinning in Georgia, nato per sostenere il Paese nelle riforme necessarie all’ingresso nella UE e che vede Accredia tra i partecipanti, è stato prorogato di sei mesi, per rafforzare l’armonizzazione con la IQ europea e avviare nuove attività.

Celebrati da poco i suoi 25 anni, Twinning è lo strumento della Commissione europea per la cooperazione istituzionale tra le Amministrazioni Pubbliche degli Stati membri dell’Unione e dei Paesi identificati come Neighbourhood countries. Il progetto di cui Accredia è attualmente leader è rivolto all’Ente di normazione e metrologia della Georgia GEOSTM, all’interno del Ministero georgiano dell’Economia e dello Sviluppo Sostenibile, e ha l’obiettivo di sostenere l’Ente nel miglioramento dell’infrastruttura e dei servizi per allinearli alle best practice europee e internazionali.

Di recente, il progetto Twinning per GEOSTM è stato esteso di 6 mesi per consentire all’Ente di implementare molte delle azioni già avviate nel periodo regolamentare di 24 mesi, concluso a dicembre 2023, e di potenziare l’armonizzazione con l’Infrastruttura europea per la Qualità.

Accredia partecipa ai progetti Twinning in quanto è stata inserita dalla Commissione europea nella lista dei Mandated Bodies, ovvero le Istituzioni pubbliche che possono partecipare ai bandi per l’assistenza tecnica ai Paesi beneficiari, nell’ottica della libera circolazione di prodotti, servizi e persone tra l’Unione europea e i Paesi limitrofi.

TWINNING PROJECTS su Magazine Qualità

Per guardare il video, Clicca Qui

25 Years of #EUTwinning from EU Neighbourhood & Enlargement on Vimeo.

L’estensione del programma in Georgia

Avviato all’inizio del 2022 con una kick off conference a Tbilisi, che ha visto la partecipazione della Delegazione europea e delle rappresentanze diplomatiche dei Paesi membri, il progetto UE Twinning “Strengthening of institutional as well as human capacities of Georgian National Agency for Standards and Metrology (GeoSTM) according to the international/EU best practices” è sostenuto da un consorzio italo-spagnolo guidato da Accredia in qualità di Team leader.

I partner del progetto sono infatti INRiM (Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica) e UNI (Ente Italiano di Normazione) per l’Italia, e CEM (Centro di Metrologia spagnolo), F.S.P. FIIAPP (Fondazione Internazionale e iberoamericana per la Pubblica Amministrazione e le Politiche) e UNE (Associazione spagnola per la standardizzazione) per la Spagna.

L’obiettivo generale del Twinning è aiutare la Georgia a soddisfare i requisiti dell’EU-Georgia Association Agreement (AA) e della zona di libero scambio globale e approfondita (DCFTA and Association Agenda) nei settori della normazione e della metrologia, oltre che far crescere la struttura operativa e migliorare i servizi offerti da GEOSTM così da allinearli alle best practice europee e internazionali.

La collaborazione nella metrologia

Tanti gli incontri, i seminari e gli eventi che hanno caratterizzato l’attività in questi due anni. Tra questi la firma, a maggio 2023, del Memorandum of Understanding (MoU) tra GEOSTM, CEM, INRiM, UNI e UNE, che ha aperto la strada al rafforzamento delle relazioni professionali e all’estensione dei partenariati oltre la durata del progetto Twinning. La collaborazione, infatti, non terminerà con il completamento del periodo stabilito ma costituisce il punto di partenza per la futura cooperazione scientifica e tecnologica.

Nello stesso periodo si è celebrato un importante doppio evento per GEOSTM:

  • Mid-Term Conference, che ha segnato il raggiungimento dei traguardi di metà mandato all’interno del progetto di gemellaggio
  • Open-Door Eventche ha permesso ai rappresentanti dei settori commerciale, accademico e scientifico della Georgia di familiarizzare con i servizi dell’Ente e di ricevere informazioni teoriche e pratiche sulle aree, tra l’altro, della standardizzazione, della termometria, dell’acustica, delle misure geometriche e della meccanica.

Un’altra tappa fondamentale è stato il superamento della peer evaluation di EURAMET (European Association of national Metrology institutes) nel luglio 2023. Risultato raggiunto grazie alla competenza e alla collaborazione tra gli esperti tecnici di INRiM e CEM nel valutare le attività metrologiche GeoSTM nei campi della massa e delle grandezze correlate, dell’elettricità e del magnetismo, della termometria e dell’umidità, oltre che nel condurre l’esame del sistema di gestione della qualità.

Gli incontri sulla normazione

Un appuntamento di grande interesse ha riguardato la formazione erogata dal personale del progetto sugli elementi principali del Regolamento UE sui prodotti da costruzione (CPR) e sulle relative norme armonizzate. Tra i principali argomenti trattati, gli standard per i prodotti in gesso, in cemento e di rinforzo. Particolarmente apprezzata da GEOSTM anche la formazione sulla verifica degli analizzatori del respiro e dei rifrattometri rispetto al quadro normativo europeo, contenuto nelle Direttive UE sugli Strumenti di Misura (MID) e sugli Strumenti di Pesatura non Automatica (NAWI).

Tra gli altri seminari realizzati tra il 2022 e il 2023, si segnala anche quello a proposito della Direttiva UE sulla sicurezza dei giocattoli e sulle relative norme armonizzate. Il seminario ha fornito, inoltre, una panoramica informativa sugli standard per le proprietà meccaniche e fisiche (EN71, parte 1), su quelli per l’infiammabilità (EN71 parte 2) e sulla migrazione di alcuni elementi (EN71 parte 3).

Comunicazione a cura di ACCREDIA

2024-03-08T09:27:33+01:00Marzo 8th, 2024|ACCREDIA|
Torna in cima