3M presenta il Rapporto di sostenibilità 2021

L’azienda investirà 1 miliardo di dollari nei prossimi vent’anni per accelerare il raggiungimento di nuovi obiettivi ambientali: l’azzeramento delle emissioni di gas serra entro il 2050, la riduzione dell’uso dell’acqua del 25% entro il 2030 e la restituzione all’ambiente di acqua di qualità superiore dopo l’uso nelle operazioni di produzione

La pandemia da COVID-19 ha acceso i riflettori sulle azioni per il clima e la responsabilità sociale: sono necessari cambiamenti significativi per diventare più sostenibili dal punto di vista ambientale. 3M rimane impegnata nella sostenibilità, applicando le sue conoscenze sia alla crisi globale attuale che alle altre sfide in corso, come il cambiamento climatico. Basandosi sulle sue capacità globali e sulle diverse tecnologie, il modello strategico per la sostenibilità di 3M si concentra interamente su tre aree prioritarie che si allineano con le esigenze globali condivise. Il Rapporto di sostenibilità 2021, illustra in dettaglio i progressi di 3M in queste aree: Scienze per la Circolarità, Scienze per il Clima e Scienze per la Comunità.

3M ha rafforzato le azioni intraprese nel 2020 con un ulteriore slancio nel 2021. Con un investimento di circa 1 miliardo di dollari nei prossimi vent’anni, 3M accelererà il raggiungimento di nuovi obiettivi ambientali: l’azzeramento delle emissioni di gas serra entro il 2050 in tutte le sedi a livello globale (toccando oltre 70 paesi) con obiettivi intermedi di riduzione delle emissioni del 50% entro il 2030 e dell’80% entro il 2040, la riduzione dell’uso dell’acqua del 25% nei suoi impianti entro il 2030, con riduzioni intermedie del 10% entro il 2022 e del 20% entro il 2025, e la restituzione all’ambiente di acqua di qualità superiore dopo l’uso nelle operazioni di produzione, nonché la riduzione della dipendenza dalla plastica vergine a base fossile di 56.700 tonnellate entro il 2025.

Solidi progressi verso gli obiettivi di sostenibilità del 2025 

Per promuovere le Scienze per il Clima, 3M ha ulteriormente ridotto le emissioni di carbonio nelle sue attività produttive e ha collaborato con i clienti per aiutare loro a ridurre l’impronta ambientale collettiva. I progressi evidenziati includono un aumento dell’energia rinnovabile del 35,4% del consumo complessivo di energia elettrica per raggiungere l’obiettivo di riduzione del 50%. In aggiunta a questo, le emissioni di Scopo 1 e 2 sono state del 71,1% al di sotto valore di base, in anticipo rispetto all’obiettivo del 50% del 2002.

Per promuovere le Scienze per la Circolarità, 3M ha continuato a sperimentare materiali innovativi per ridurre i rifiuti complessivi, aiutando gli altri a fare lo stesso. I progressi evidenziati fino ad oggi includono: riduzione dei rifiuti di produzione del 9,98%, verso un obiettivo di riduzione del 10% (indicizzato alle vendite), mentre il 42,9% degli stabilimenti di produzione di 3M ha registrato zero rifiuti da discarica, superando di gran lunga l’obiettivo di 3M del 30%. In aprile, durante la Giornata della Terra, 3M ha lanciato un altro ambizioso obiettivo ambientale e si è impegnata a ridurre di quasi 56.700 tonnellate la sua dipendenza dalla plastica vergine prodotta dal petrolio entro cinque anni. Introducendo nuovi modelli sia per i suoi prodotti che per i suoi imballaggi – che utilizzano materiali riciclati, plastica a base biologica, o diminuendo l’uso complessivo di plastica – 3M può aiutare a far progredire un’economia circolare globale.

Per promuovere le Scienze per la Comunità, 3M ha fatto passi avanti nella creazione di nuovi approcci e soluzioni per combattere la pandemia e ha fatto passi significativi per la gestione dell’equità sociale in tutta 3M e non solo. In questo caso, i principali progressi includono un investimento di 87,9 milioni di dollari in donazioni complessive nel mondo e un aumento della percentuale di talenti diversi nel management dal 32,6% al 43,2% verso l’obiettivo universale di raddoppiare la percentuale. Nel 2020, 3M e l’UNGC (United Nations Global Compact) hanno annunciato la sponsorizzazione da parte di 3M della SDG Ambition, aiutando le aziende a integrare gli obiettivi di sostenibilità nei loro obiettivi di core business.

Collaborare per un futuro migliore

“Apprezziamo i numerosi dipendenti di 3M in tutto il mondo che rimangono impegnati per contribuire ad affrontare le più grandi sfide glibali, così come i nostri clienti e partner che ci aiutano a mettere in atto soluzioni sostenibili“, ha dichiarato Gayle Schueller, Senior Vice President e Chief Sustainability Officer di 3M. “Non vediamo l’ora di condividere i nostri continui progressi e il modo in cui possiamo lavorare insieme per costruire un mondo più sostenibile e resiliente“.

Per ulteriori informazioni sulla strategia di sostenibilità di 3M, le performance e i progressi, consultare il Rapporto di sostenibilità 2021 

2021-05-12T19:16:34+01:00Maggio 13th, 2021|Sostenibilità|
Torna in cima