3M investirà 1 miliardo di dollari per raggiungere le “zero emissioni”, ridurre i consumi idrici e migliorare la qualità dell’acqua

3M investirà circa 1 miliardo di dollari nei prossimi 20 anni per accelerare il raggiungimento di nuovi obiettivi in campo ambientale: dall’azzeramento delle emissioni di gas serra entro il 2050, alla riduzione dei consumi idrici del 25% nei propri impianti, alla restituzione all’ambiente di acqua di qualità superiore dopo averla impiegata per le attività produttive.

3m consumi idirci su magazine qualità

“Insieme alla crescita, siamo determinati ad assumere un ruolo guida nella tutela dell’ambiente, nell’equità, nella giustizia sociale e nella governance aziendale”, ha dichiarato il Presidente e CEO di 3M Corporation, Mike Roman. “Stiamo adottando misure per poter ridurre le emissioni di gas serra e i consumi idrici, e per migliorare la qualità dell’acqua. I nostri investimenti ci permetteranno di essere più efficaci ed efficienti e di trainare la crescita. L’annuncio di oggi dimostra ancora una volta come 3M applichi la scienza per migliorare la vita e per contribuire a migliorare il mondo attraverso un’aria più pulita, una migliore qualità dell’acqua e meno rifiuti”.Gli investimenti a lungo termine dell’azienda aiuteranno a far fare dei passi avanti nella riduzione dei rifiuti e nei programmi di controllo dell’inquinamento, a diminuire i consumi idrici e ad acquisire e applicare le migliori tecnologie ad oggi disponibili. Consentiranno anche di accelerare ulteriormente il continuo processo di miglioramento di 3M nelle proprie attività produttive e nella capacità di raggiungere gli obiettivi ambientali.

3M diventerà a “zero emissioni” entro il 2050

Applicando scienza e competenze tecnologiche, 3M prevede di ridurre ulteriormente le emissioni di gas serra, puntando a una riduzione del 50% nelle sue attività produttive entro il 2030, dell’80% entro il 2040, e del 100% entro il 2050[1]. 3M continuerà a lavorare in collaborazione con clienti, governi e partner globali per ridurre le emissioni, tramite la continua innovazione ed introduzione di prodotti e soluzioni.

A partire da quest’anno, come parte della revisione continua dei suoi impianti di produzione, 3M lavorerà anche per garantire che tutte le attività produttive diventino le migliori della categoria nel ridurre al minimo le emissioni che possono essere generate durante la produzione.

Stiamo facendo leva sulla nostra innovazione per risolvere le sfide climatiche che tutti noi ci troviamo ad affrontare, in modo da poter piegare più rapidamente la curva delle emissioni di gas serra e dei consumi idrici”, ha dichiarato Roman. “Dal 2000, pur continuando a far crescere la nostra azienda, abbiamo ridotto significativamente le nostre emissioni di gas serra, la nostra sede centrale globale è completamente alimentata da energia elettrica da fonti rinnovabili, e stiamo portando avanti il nostro obiettivo di diminuire i rifiuti a livello globale affrontandolo dalla fonte, ovvero lavorando per eliminare la plastica monouso e convertendo più impianti a zero rifiuti”.

3M sta diminuendo i consumi idrici e migliorando la qualità dell’acqua

3M si è impegnata a ridurre i consumi idrici nei propri impianti di produzione in tutto il mondo nel prossimo decennio. Come per le emissioni di carbonio, 3M sta prendendo provvedimenti immediati per ridurre i consumi idrici sia nei prossimi mesi che nel lungo termine: una riduzione del 10% entro il 2022, del 20% entro il 2025 e del 25% entro il 20301.

3M prevede di installare tecnologie all’avanguardia per la purificazione dell’acqua entro la fine del 2023, operative entro il 2024 in tutte quelle sedi dove viene consumata più acqua. Questo permetterà all’azienda di restituire all’ambiente acqua di qualità ancora superiore dopo il suo utilizzo nelle operazioni di produzione. L’azienda utilizzerà le proprie conoscenze e tecnologie avanzate per purificare l’acqua utilizzata nei propri impianti.

Attraverso questi sforzi, 3M prevede di ridurre i consumi idrici complessivi di circa 9,5 miliardi di litri all’anno. I nuovi impegni si basano sull’obiettivo già esistente per il 2025, di coinvolgere tutte le comunità in cui opera, e soggette a carenza idrica, in una strategia di gestione comunitaria dell’acqua.

Stiamo adeguando i nostri stabilimenti produttivi, uno alla volta, con investimenti e miglioramenti che supereranno quanto richiesto, e allo stesso tempo miglioreranno ulteriormente le nostre attività”, ha dichiarato Roman. “Stiamo applicando le tecnologie 3M su larga scala, il che ci permette di fare di più per ridurre, ripristinare e riutilizzare l’acqua nei nostri processi produttivi. Stiamo offrendo la nostra esperienza e competenza alle comunità in modo da aiutare ad ottenere una migliore qualità dell’acqua”.

3M è impegnata ad assumere un ruolo di leader nella sostenibilità e nei criteri ESG (Environmental, Social e Governance)

Gli sforzi continui di 3M in materia di sostenibilità e gestione ambientale risalgono a decenni fa, comprendono l’avvio del programma 3P – Pollution Prevention Pays, che ha permesso di evitare oltre due milioni di tonnellate di inquinamento. Nel 2015, l’azienda ha presentato i suoi ambiziosi obiettivi di sostenibilità per il 2025, che si concentrano su come la scienza 3M guida il cambiamento per un futuro più sostenibile.

Basandosi sulle capacità globali dell’azienda e sulle diverse tecnologie, i prodotti 3M hanno un attento impatto ambientale in tutto il mondo.

Alcuni esempi: 

  • Semiconduttori ed elettronica: i prodotti 3M permettono una produzione di semiconduttori più efficiente e migliorano le prestazioni e la durata dei dispositivi elettronici, in un momento in cui ci si orienta verso un mondo senza carta.
  • Materiali riciclati e a base vegetale: 3M supporta lo sviluppo della supply chain e la domanda di materiali riciclati realizzando prodotti con materiali riciclati e guidando l’innovazione di materiali a base vegetale in prodotti iconici di uso quotidiano, come il nastro Scotch™, i Post-it™ Note e le spugne Scotch-Brite™.
  • Elettrificazione dei veicoli: i materiali 3M per l’assemblaggio e l’alleggerimento, come le glass bubble, sono fondamentali nella nuova generazione di auto e le tecnologie delle batterie, contribuiscono a ridurre il peso per veicolo e consentono una riduzione complessiva del consumo di carburante e una migliore durata delle batterie.
  • Edifici ad alta efficienza energetica: le pellicole 3M per finestre aiutano a mantenere il calore fuori e l’aria fresca all’interno, rendendo gli edifici più efficienti e riducendo l’energia necessaria a riscaldare-raffreddare i luoghi in cui le persone vivono e lavorano.
  •  Energia rinnovabile: le pellicole, i nastri e le tecnologie adesive 3M.

[1] Il 2019 sarà l’anno di riferimento per questi nuovi impegni. 

2021-02-24T16:23:41+01:00Febbraio 24th, 2021|Sostenibilità|
Torna in cima